Lavorare in Hyundai

Sede centrale: Seoul - Milano

Descrizione Aziendale

L'azienda e il gruppo.

Hyundai Motor Company è la divisione della multinazionale Hyundai che si occupa della progettazione, costruzione e commercializzazione della automobili. Con sede in Corea del Sud, il gruppo inizia la sua attività subito dopo la fine della seconda guerra mondiale, principalmente operando nel settore edile. Oggi Hyundai è attiva in molti settori industriali, dalle produzioni navali a quella ferroviarie, dal settore automobilistico a quello puramente elettronico, con interessi rilevanti anche in campo logistico, della grande distribuzione e della finanza.

La multinazionale ha dovuto sopportare un duro contraccolpo provocato dalla crisi dell'est asiatico, alla fine del secolo scorso, dalla quale è riuscita a rialzarsi grazie ad una grande operazioni di ristrutturazione aziendale. Fanno parte del gruppo società produttrici di televisori, lettori dvd ed anche computer. La Hynix, azienda che un tempo era di proprietà di Hyundai, è oggi ai primi posti al mondo nel settore dei semiconduttori. Oggi Hyundai Motor Company produce automobili su scala globale, ed ha superato per volume di produzione anche la Ford nel 2010. Attiva nella produzione di berline, fuoristrada e utilitarie, può vantare la posizione di quarto produttore al mondo per numero di pezzi venduti.

I numeri di Hyundai.

Oggi la Hyundai Motor Company è un'azienda globale, con sede a Seul, che produce e commercializza 4 milioni e mezzo di automobili ogni anno. Nel 2012, in piena crisi economica, l'azienda ha saputo contrastare il trend di decrescita del settore, producendo un fatturato di quasi 60 miliardi, maggiore di quello dell'esercizio precedente. Con quasi 70 mila dipendenti Hyundai è indubbiamente una realtà imprenditoriale di successo, una multinazionale con ottimi risultati economici e che continua ancora a crescere. Grazie all'accrescimento del proprio mix di prodotto, e all'aumento dei volumi di produzione e vendita, infatti, è riuscita a generare un utile netto di più di 6 miliardi nello stesso anno.

Le grandi performance economiche sono dovute alla crescita di competitività e di quota di settore in molti dei mercati in cui l'azienda opera, tra questi va sicuramente annoverato quello europeo. In Europa, infatti, Hyundai ha incrementato negli ultimi anni il volume delle unità commercializzate, con un trend di crescita spesso intorno al 10%. Attualmente è presente nel vecchio continente con circa mezzo milione di vetture prodotte in un anno, e in Italia compete con una quota di mercato che si aggira poco al di sotto del 4%. Anche la controllata dello stesso settore, Kia Motors, ha segnato negli ultimi tre periodi di imposta una crescita degli utili veramente notevole, anche se parte di essa è da riferirsi all'aumento di valore della moneta sudcoreana, il Won.

La storia dell'azienda.

Durante la seconda guerra mondiale, la realtà produttiva ed industriale della Corea del Sud attraversa un periodo molto difficile. La povertà derivante dal conflitto è un grosso impedimento allo sviluppo dell'economia, ed inoltre l'occupazione giapponese frenò gli ultimi spiragli di una ripresa. Le aziende di tutti i settori vennero convertite per la produzione di materiale bellico, come il garage di Chung Ju-yung, colui che diventerà il fondatore di Hyundai. Solo al termine del conflitto, infatti, quest'ultimo riuscì a fondare la Hyundai Civil Works Company, società operante nel settore edile che ben presto si sviluppò anche in molti altri settori.

A distanza di circa vent'anni il gruppo aveva raggiunto notevoli successi nei propri mercati di riferimento, e il fondatore decise di realizzare il proprio sogno aprendo la divisione Motor Company. La spinta iniziale alla produzione avvenne grazie ad un accordo con Ford per la produzione del modello Cortina, autovettura del gruppo americano. La quota di mercato in Corea del Sud che l'azienda riuscì a conquistarsi, fu da subito elevatissima. Questo perché essa produceva internamente le auto su licenza, mentre i suoi competitor erano costretti ad importarle dall'estero, sopportando la pesante tassazione doganale del Governo.

Alla fine del ventesimo secolo, l'azienda poteva vantare numerosi modelli di progettazione propria, oltre allo sviluppo dei propri mercati di sbocco anche in Europa e America del nord. In seguito alla crisi borsistica asiatica, inoltre, Hyundai acquisisce il controllo della rivale Kia Motors, divenendo così un player ancora di maggior spessore a livello mondiale.

Hyundai in Europa.

Oggi la casa automobilistica ha intrapreso un progetto per mantenere un maggiore controllo sul mercato europeo. Infatti la maggior parte della produzione destinata al vecchio continente avviene in Repubblica Ceca, dove vengono realizzate e assemblate le auto studiate appositamente per questo mercato. Il raggiungimento di una quota di mercato di circa il 3,5% solo in Europa, ha convinto l'azienda ad investire più massicciamente su questo mercato, creando un offerta di maggiore qualità, una gamma di prodotti sempre maggiore e moltissimi posti di lavoro. L'investimento ha superato il miliardo di Euro e ha permesso di dare al paese un nuovo slancio economico.

La politica aziendale si è concretata molto sull'importanza della formazione del personale, sul miglioramento continuo degli standard di qualità e sull'affidabilità del sistema prodotto. Oltre ad aver inserito programmi di stage, volti all'inseriemnto in azienda di giovani laureati, Hyundai è riuscita a fare ancora di più. Il suo programma di formazione, infatti, interessa già le scuole superiori, nei licei, dove vengono date ai ragazzi le possibilità per crearsi un futuro ed una carriera all'interno dell'azienda. Investire nel personale, partendo addirittura da così presto, è una scelta politica in cui Hyundai crede molto. Infatti per operare a livello mondiale in un mercato molto dinamico, come quello automobilistico, l'azienda ha capito che il capitale umano può essere una delle risorse strategiche per arrivare al successo.

Avere collaboratori autonomi, dediti al lavoro ed al raggiungimento degli obiettivi, ma che sappiano anche apportare nuove idee all'interno del processo produttivo e tecnologico, potrebbe essere una carta vincente per ottenere performance economiche superiori alla media nel lungo periodo. Anche le collaborazioni con le Università del paese sono molte, permettendo l'inseriemento graduale tramite stage, fino ad arrivare ad un contratto a tempo indeterminato o determinato. L'economia industriale del paese ha risentito in maniera molto positiva della presenza di Hyundai, grazie alla quale ha potuto rilanciare la propria economia.

Opportunità di impiego:

La grande politica di formazione del personale, applicata in Europa da Hyundai, discende da una forte cultura aziendale volta al miglioramento continuo ed alla consapevolezza del valore offerto all'azienda dalle persone che vi lavorano. L'azienda è sempre alla ricerca di personale propositivo e dinamico, in grado di lavorare bene in un gruppo e di raggiungere gli obiettivi prefissati nei tempi giusti. Sul sito dell'azienda è possibile inserire il proprio curriculum vitae, effettuando un'autocandidatura. In questo modo i dati del richiedente verranno inseriti nella banca dati dell'azienda che, all'occorrenza, sarà in grado di effettuare una ricerca per selezionare il personale più adatto alle esigenze di quel momento.

Hyundai investe molto sia nella ricerca di personale qualificato, sia nella formazione interna delle nuove risorse. Portare nuove conoscenze al'interno dell'azienda, e crearne di nuove grazie ai piani di sviluppo, rappresenta un valore strategico di grande importanza per il gruppo. La politica aziendale, in materia di personale, punta alla creazione di nuove idee ed al confronto continuo e costruttivo. Solo tramite questo processo è possibile creare il personale che sarà in grado di prendere le decisioni migliori, sapendo prevedere e sfruttare i cambiamenti del mercato, per creare una redditività futura crescente e prospera.

Nella sezione lavora con noi del sito Hyundai è possibile trovare l'indirizzo email per inviare la propria candidatura all'ufficio risorse umane.

Risorse per lavorare con Hyundai
Sito Principale
Candidature

Cerca le offerte di questa azienda su: