Lavorare in Anas

Sede centrale: via Monzambano, 10 - 00185 Roma

Descrizione Aziendale

Anas è la società di proprietà del Ministero dell’Economia e delle Finanze che gestisce la rete stradale e autostradale italiana. La rete stradale italiana è figlia principalmente degli antichi tracciati risalenti all’epoca romana.

Con l’unificazione del Paese saltarono agli occhi le grandi differenze fra le strade del nord e quelle del sud. Servirono svariati anni e una serie di leggi per regolamentare la sistemazione delle strade. L’attenzione dei poteri era rivolta tutta al potenziamento della rete ferroviaria, finché non fu chiaro che queste dipendevano in parte anche dalle reti minori. Dai 90mila km del 1864, la rete stradale passò a 138mila nel 1906.

Un numero che aumentò nel primo dopoguerra con l’annessione di alcuni territori. Il conflitto aveva però provocato notevoli danni alla rete stradale. Dopo la ricostruzione, fu lanciato un progetto rivoluzionario: la creazione dell’autostrada, ossia una strada destinata esclusivamente al traffico motorizzato, la prima a livello mondiale. Il tratto inaugurale fu quello che collegava Varese a Milano. Nel 1928 fu istituita l’Aass (Azienda autonoma statale della strada), un ente preposto alla gestione della rete. Qui vanno ricercate le origini dell’Anas, che nacque dalla soppressione dell’Aass.

L'Anas fu, inoltre, in primo piano nella ricostruzione post-bellica e post-fascista, gestendo la riparazione di oltre 20mila km di rete. La motorizzazione della popolazione italiana durante gli anni Sessanta impose un aumento e un miglioramento della rete stradale. Nel decennio successivo l’evoluzione dei mercati portò all’apertura dei trafori nelle Alpi, per agevolare i collegamenti tra il Paese e i territori confinanti. Durante gli anni Ottanta l’Anas ristrutturò la copertura nelle strade statali, abbandonando i cantoni in favore dei nuclei di manutenzione.

Dopo la crisi degli anni ’90 l’azienda è riuscita a varare un piano di risanamento e ad avviare la regionalizzazione della rete, delegando parte delle sue funzioni agli enti territoriali. Nel 2003 è diventata una società per azioni. Nel 2008 ha acquisito la quota di maggioranza di Stretto di Messina, l’azienda che gestisce i lavori per la costruzione del ponte sullo stretto. Il bilancio del 2009 si è chiuso con un utile di circa 17 milioni di euro.

Opportunità di impiego:

E' possibile inviare il proprio curriculum, previa registrazione al sito. Attualmente però non sono presenti le offerte di lavoro attive.

Risorse per lavorare con Anas
Sito Principale
Portale lavoro
Candidature
Stage
Posizioni Aperte

Cerca le offerte di questa azienda su: